Highlights

  • In questo viaggio di gruppo alle Canarie attraverseremo un paesaggio lunare infatti atterrando a Fuerteventura si ha subito l'impressione di essere stati lasciati da un'astronave su Marte.
  • L' sola del vento , la più selvaggia delle Canarie , quella con le spiagge più belle con un entroterra tutto da scoprire e come se non pedalando?
  • Strade sterrate con scogliere a picco sull'oceano, onde perfette , cielo azzurro e panorami infiniti.
  • Un piccolo pezzettino di terra che sia è staccato dall'Africa per fermarsi a galleggiare nel mezzo dell'Oceano.
  • In questo viaggio di gruppo a Fuerteventura pedaleremo, ci accamperemo , esploreremo le zone meno conosciute e senza dubbio ci innamoreremo di lei.

Disponibilità

  • Partenza
    Ritorno
    Coordinatore
    Status
    Prezzo
    Pagamenti
     
  • Partenza: 30/10/2020
    Ritorno: 06/11/2020
    Coordinatore: Taty
    Status: POSTI DISPONIBILI
    Prezzo: 1100€
    Volo Incluso
    Acc 350€ Saldo
  • Partenza: 13/11/2020
    Ritorno: 20/11/2020
    Coordinatore: Edoardo (Mente Nomade)
    Status: SOLD OUT!
    Prezzo: 1100€
    Volo Incluso
    Acc 350€ Saldo

Dettaglio

  • Durata: 8 giorni e 7 notti
  • Paese: SPAGNA
  • Difficoltà: 4
  • Partenza: Pisa
  • Altri aeroporti su richiesta previa disponibilità

I luoghi del viaggio

El Cotillo- Lajares-Tindaya- Vallebron-Betancuria -Antigua-Corralejo - Lajares

Itinerario giornaliero

Partenza dall’Italia con volo low cost, arrivo nel tardo pomeriggio, trasferimento in Ostello. Incontro con i nostri corrispondenti per il ritiro delle bici e per un briefing informativo sul percorso che inizieremo il giorno seguente . Contiamo di campeggiare per le prossime 4 notti, per cui faremo un controllo dell’attrezzatura , una spesa per i cibi e le bevande necessarie e poi approfitteremo per cenare tutti insieme in uno dei tanti localini presenti nel piccolo paese dove alloggeremo. Rientro in ostello e pernottamento.

  • Pernottamento Hostal Agua Tiki Bar -Lajares o similare
  • liberi

Sveglia presto al mattino , oggi comincia la nostra avventura tra i vulcani dell’Isola . La seconda più grande dell’arcipelago delle Canarie , conosciuto anche come la “ Spiaggia delle Canarie” le sue spiagge bianche e infinite la rendono la meta preferita anche e soprattutto per il turismo proveniente dalle altre isole. A differenze delle più famose Tenerife e Gran Canaria, Fuerteventura conserva ancora intatte le sue tradizioni; piccoli paesini di pescatori e allevatori di capre , e feste in costume tradizionale , mulini a vento che un tempo venivano utilizzati per la mietitura del “gofio” ( farina locale composta da una miscela di vari cereali) e punti panoramici da mozzare il fiato , sono solo alcune delle meraviglie che attraverseremo pedalando sospesi sull’oceano. Oggi percorreremo circa 40 km partendo da Lajares , in direzione Corralejo ,qui faremo una breve sosta per il pranzo e magari un bagno nelle grandi spiagge, riprenderemo il nostro cammino lungo la strada sterrata che percorre tutta la costa nord dell’Isola, un alternarsi di baie e paesini di pescatori, con la cornice dell’Isola di Lobos e Lanzarote di fronte a noi. Arriveremo in serata nel paesino di El Cotillo, cercheremo un posto giusto per accamparci e passare qui la notte, rimarrete a bocca aperta davanti al tappeto di stelle che ci farà da tetto per la notte non a caso a Fuerteventura si trova uno degli osservatori astronomici più importanti d’Europa

  • in tenda
  • 40 km circa
  • liberi

Sveglia presto al mattino , continueremo la nostra pedalata sulla costa Ovest dell’Isola , continueremo il nostro sterrato fino a raggiungere in piccolo paese di Tindaya con la sua omonima montagna. Gli aborigeni dell’Isola , consideravano questa montagna sacra , alla quale attribuivano poteri magici, così come dimostrano le oltre 300 incisioni a forma di piede di grande valore archeologico, che sono state trovate in essa. Questa montagna solitaria, alta 400 metri e scolpita dal passare del tempo, spicca nel paesaggio molto arido e piatto di Fuerteventura. Di qui saliremo fino a Vallebrón un paese incastonato tra i pendii di due montagne, uno dei pochi a godere di una piccola fonte d’acqua dolce , un miracolo considerato l’aridità dell’Isola, da lassú si puo’ godere di un panorama magnifico su tutta la costa nord ovest dell’Isola. Pernotteremo nei pressi del paesino o vicino alla spiaggia di Tindaya

  • in tenda
  • 25 km circa
  • liberi

Sveglia presto al mattino, ci sposteremo un po’ più a sud oggi , in direzione di Betancuria un paese di circa 700 abitanti , il primo abitato dai colonizzatori spagnoli ,prende il nome da Jean de Béthencourt, che la fondò nel 1405, si tratta di una perla collocata giusto al centro dell’Isola , dove si trovano il primo monastero e la prima cattedrale di tutto l’arcipelago , si tratta inoltre di uno spazio naturale protetto ,una piccola oasi verde nel deserto, parcheggeremo le nostre bici e faremo un’escursione a piedi nel “ Barranco de Vega de Rio Palma “ , in quello che una volta era il letto del fiume. Un paesaggio davvero unico ! Ci accamperemo per la notte nei paraggi .

  • in tenda
  • 35 km
  • liberi

Buongiorno Ragazzi! Il caffè è pronto , oggi dobbiamo pedalare un bel po’ per risalire verso nord, lo faremo cominciando da Antigua , pedaleremo da Betancuria fino alla cittadina di Antigua sempre contornati da un paesaggio surreale, molto spesso sembra che l’isola sia davvero sospesa sul mare! Antigua è una delle province più importanti dell’isola , daremo uno sguardo veloce al paesino e proseguiremo verso nord , passando per vulcani e piccoli paesini fino a raggiungere una dei parchi protetti dell’Isola, il “Parco delle Dune “. Uno spazio protetto di grande valore geologico e scientifico ,con alte dune di sabbia bianchissima trasportata dal vento dal vicino deserto del Sahara ( Fuerteventura dista solo 97km in linea d’aria dalla costa africana). Pernotteremo nei paraggi .

  • in tenda
  • 50 km
  • liberi

Oggi si rientra alla base , pedaleremo per una ventina di km fino a raggiungere il nostro punto di partenza , ne approfitteremo per rinfrescarci un attimo prima di salire sul Vulcano vicino, El Calderón Hondo , si tratta di un’escursione molto facile che in bicicletta necessita di un’oretta, si raggiunge la cima del vulcano dove c’è la possibilità di ammirarne la bocca intatta , davvero suggestivo, nonostante il vulcano sia inattivo si ha sempre l’impressione che possa esplodere da un momento all’altro ! Ci godremo il paesaggio e il pranzo al sacco quassù, per poi scendere nel primo pomeriggio, avremo il resto della giornata libero a nostra disposizione , ognuno potrà scegliere se riposare nel giardino della gusti house , andare al mare, fare un altro giro in bici o magari provare una lezione di surf!

  • Pernottamento Hostal Agua Tiki Bar -Lajares o similare
  • 15 km
  • liberi

Buongiornissimo , oggi ci sarà la possibilità per chi lo vorrà, di visitare la vicina Isola di Lanzarote, che si puo’ raggiungere con soli 25 minuti di traghetto. Possiamo decidere se andare con le nostre bici o magari noleggiare delle auto sul posto per girare comodamente l’isola, ne vale davvero la pena, nonostante siano così vicine le due Isole mostrano caratteri molto diversi, inoltre a Lanzarote c’è il famoso parco del Timanfaya , unico in tutta Spagna , si tratta di un parco geoologico formatosi a seguito di una serie di eruzioni vulcaniche avvenute ra il 1700 e il 1800, si possono ammirarne i particolari paesaggi completamente privi di vegetazione , e alcuni piccoli geyser ci mostrano come la terra qui sia tutt’altro che inattiva. Per chi non volesse partecipare all’escursione ( non inclusa nel prezzo) ci sarà la giornata libera a disposizione per godere del mare, del surf, dello shopping nella vicina cittadina o magari di una gita meno impegnativa della piccola Isola di Lobos. Ci rincontreremo la sera per la nostra cena di arrivederci , in completo stile Fuerteventura , ceneremo sulla spiaggia per ammirare ancora una volta uno dei tramonti più belli di sempre.

  • Pernottamento Hostal Agua Tiki Bar -Lajares o similare
  • liberi

Purtroppo come in tutti i viaggi è arrivato il momento di rientrare, rilasceremo le nostre amate bici, e in tarda mattinata avremo il trasferimento per l’aeroporto di Puerto del Rosario , dove ci aspetta il volo di rientro.

  • liberi

Cosa è compreso?

  • Voli low cost in classe economica ( con solo bagaglio a mano)

  • Tasse aeroportuali

  • Tutti i pernottamenti in tenda , attrezzatura inclusa ( escluso sacco a pelo) Vista l'imprevedibilità delle condizioni metereologiche oceaniche , qualora fosse necessario , abbiamo previsto pernottamento alternativo in Hostel o guest house senza supplemento

  • Bici Mountainbike attrezzate

  • Trasferimenti da/per aeroporto di destinazione

  • Assicurazione multirischio medica e bagaglio standard

  • Presenza di un coordinatore

  • Presenza di un Van al seguito per eventuali emergenze durante i percorsi in bici

  • Assistenza h24 da parte del tour operator Italiano

  • Cosa non è compreso?

  • Bagaglio da stiva ( preferibile partire con solo bagaglio a mano) supplemento su richiesta

  • Pasti e bevande ( faremo la spesa all'arrivo per i giorni in cui campeggeremo)

  • Escursioni facoltative ( Lanzarote circa € 50 , Lezioni di Surf circa € 40)

  • Tasse di soggiorno, se richieste dagli hotel

  • Mance ed extra di carattere personale

  • Eventuali adeguamenti carburante o valutari

  • Tutto ciò non espressamente specificato nella voce "Cosa è compreso?"

Altre Informazioni

Vaccini e Visti

carta d'identità o passaporto

Trasporti

Bici

Dove Dormiamo

Tenda o Hostel

FAQ

 

In linea di massima incontreremo un clima molto caldo e oceanico , con sbalzi di temperatura tra il giorno e la notte consigliamo quindi capi comodi e a strati. Ecco cosa mettere in valigia:

Borraccia (se termica meglio)

Crema solare (si può acquistare anche in loco)

Cappello per il sole

Guscio antivento

Una felpa 

Sandali

Scarpe da trekking leggere adatte alla bici

Piccola farmacia personale 

Costume da Bagno

Sacco a pelo 

Torcia frontale

 

 

Evitiamo sempre di portare con noi anche il bagaglio da stiva. Potete portare uno zaino fino a 50 litri come bagaglio a mano, più una piccola borsetta o zainetto

La nostra scelta di portare con noi solo il bagaglio a mano è per:

  1. Evitare code e attesa all’aeroporto di arrivo per ritirare i bagagli da stiva.
  2. Portare cose che non servono, appesantirci e limitare lo spazio nelle macchine.
  3. Evitare di dover perdere tempo per eventuali smarrimenti danneggiamenti dei bagagli.

Logicamente, in caso di particolari necessità, è possibile inserire anche il bagaglio da stiva.

 

Nella pagina relativa al viaggio scelto troverai le date di partenza disponibili, una volta scelta la tua data dovrai:

 

- Cliccare sul pulsante "Prenota"

- Compilare il modulo con tutti i dati personali 

- Scegliere ed inserire anche le eventuali assicurazioni opzionali che desideri aggiungere al tuo viaggio

- Cliccare sull'accettazione delle condizioni (troverai il contratto di viaggio in allegato, che ti consigliamo di leggere attentamente)

- Dopo aver ricontrollato il costo totale, puoi cliccare su "Conferma"

- Riceverai una mail di conferma ricezione dati, con i dati bancari per procedere con l'acconto (in questa fase il tuo posto è SOLO stato opzionato)

- Alla ricezione dell'acconto da parte nostra, riceverai una mail di effettiva CONFERMA iscrizione al viaggio (a questo punto il tuo posto è CONFERMATO), nella stessa mail ti arriveranno anche le credenziali per accedere alla tua area riservata del sito, dove troverai il riepilogo dei viaggi prenotati e la possiblità di allegare il documento con il quale viaggerai

- 30 giorni prima della partenza ti arriverà un remind per il saldo del viaggio

 

Chiaramente, per qualsiasi ulteriore informazione, una volta fatta l'iscrizione al viaggio, potrai contattarci in qualsiasi momento.

Ricordiamo che attualmente l'Isola di Fuerventura è COVID FREE

Al momento la Spagna sta prevedendo la riapertura delle frontiere dal 1 Luglio 2020 senza obbligo di quarantena, le accortezze da utilizzare saranno sicuramente  l'obbligo di mascherina e guanti per viaggiare.

Potrebbe essere necessario realizzare un test Covid a massimo 4 giorni dalla partenza ma, al momento non si hanno ancora informazioni certe a riguardo.

 

Gallery