Viaggio di Gruppo Norvegia

  • In questo viaggio di gruppo on the road in Norvegia visiteremo le meraviglioe Isole Lofoten, passeremo per Tromso, 400 km oltre  il Circolo Polare Artico, attraverso strade sospese sui fiordi ci spingeremo fino a Capo Nord, il punto più a nord d'Europa, meta ambita di tutti i viaggi on the road che si rispettino! In quest'avventura in Norvegia ci aspettano trekking e camminate attraverso paesaggi mozzafiato. Passeremo per l'isola di Senja, detta anche "Norvegia in miniatura". Si tratta della seconda più ampia isola del paese, collegata alla terraferma dal ponte Gisund. Dormiremo in piccoli villaggi di pescatori lontani dalla civiltà; sapete che cos'è una Rorbuer? E' la tipica abitazione dei pescatori delle Lofoten, una palafitta costruita in legno e dipinta per lo più di rosso. Beh... dormiremo anche qui, con il rumore del mare sotto di noi.

Disponibilità

  • Partenza
    Ritorno
    Coordinatore
    Status
    Prezzo
    Pagamenti
     

Al momento non ci sono partenze per questo viaggio, a breve le nuove date. Stay tuned!!!

Dettaglio

  • Durata: 12 giorni e 11 notti
  • Paese: NORVEGIA
  • Difficoltà: 3
  • Altri aeroporti su richiesta previa disponibilità

I luoghi del viaggio

Bodo - Å i Lofoten - Svolvaer - Harstad - Senja- Tromso - Alta - Capo Nord

Itinerario giornaliero

Arrivo in serata e ritiro dei mezzi con cui affronteremo il viaggio on the road attraverso le strade norvegesi. Trasferimento in hotel e prima cena insieme.

  • Bodø
  • liberi

Dopo la colazione esploreremo i dintorni di Bodø, una tranquilla cittadina che si trova oltre il Circolo Polare Artico. Non molto distante si trova il più potente maelstrom al mondo: Saltstraumen. Si tratta di una corrente di marea che, costretta a transitare in una strozzatura larga appena 150 metri, acquista un’impressionante energia e turbolenza. Nel pomeriggio andremo verso il terminal dei traghetti per imbarcarci verso le isole Lofoten. Il viaggio durerà circa 3 ore e mezza e ci porterà in serata nella parte meridionale dell’arcipelago. Cena e pernottamento in casette tipiche sul mare in un piccolo e delizioso villaggio di pescatori.

  • Å i Lofoten
  • liberi

Sveglia di buon mattino, colazione e di nuovo on the road alla scoperta degli incredibili paesaggi naturali delle isole Lofoten. Passeggeremo nel minuscolo villaggio di pescatori di Å (non è un errore di battitura... si chiama proprio così!), tra casette colorate ed edifici per l'essicazione del merluzzo. Successivamente i più atletici potranno cimentarsi in uno dei più bei trekking da fare da queste parti: Reinebringen. Un percorso che, in circa un'ora, ci porterà in cima ad una delle montagne che sovrastano il villaggio di Reine, con una vista indescrivibile su tutta la zona circostante.

  • Å i Lofoten
  • liberi

Ancora una giornata tra le splendide strade delle Lofoten. Anche a queste latitudini si trovano spiagge da sogno. Ci dirigeremo con un battello verso Bunes Beach, una spiaggia stretta fra due lame di roccia alte 70 metri. Nel pomeriggio inizieremo a macinare chilometri verso nord, con innumerevoli soste per scattare foto agli splendidi paesaggi che incontreremo. Arriveremo nel paesino di Svolvær .

  • Svolvær
  • liberi

Sveglia e colazione nella piccola Svolvær. Si tratta di una cittadina tra le più antiche del Nord Europa: a poca distanza, vicino al porto naturale di Kabelvåg, si trova il sito di Vågar, un insediamento la cui fondazione è precedente al IX secolo. Risaliamo quindi sui nostri mezzi diretti sempre più a nord. Percorreremo la bellissima strada E10 che, tra isolette e ponti, attraversa tutte le isole Lofoten. Arrivo ad Harstad, sistemazione in hotel e cena libera.

  • Harstad
  • liberi

Iniziamo a macinare chilometri, ci spingiamo verso uno dei luoghi più suggestivi e meno turistici di questa zona della Norvegia: l’isola di Senja. Si tratta della seconda più ampia isola del paese, collegata alla terraferma dal ponte Gisund. Senja viene anche definita la Norvegia in miniatura perché il suo territorio presenta le diversità di paesaggi che è possibile incontrare in tutto il resto del paese. Qui ci divertiremo tra trekking, camminate e attività a contatto con la splendida natura di questa zona.

  • Senja
  • liberi

Oggi continueremo la nostra esplorazione della bellissima e poco turistica isola di Senja. Faremo qualche sosta in alcune delle splendide spiagge nordiche, per fotografare i panorami unici di questa zona della Norvegia. Pranzo a sacco tutti insieme, con vista. In serata rientreremo nella nostra guesthouse immersa nella natura.

  • Senja
  • liberi

Dopo aver fatto colazione, lasciamo le nostre casette e ripartiamo, ancora una volta attraversando paesaggi di indescrivibile bellezza, verso la città più a nord della Norvegia: Tromsø. Ci troviamo quasi 400 km a nord del Circolo Polare Artico. Da vedere la cattedrale e la piazza centrale che si trova nelle vicinanze e dove si tiene un mercato giornaliero. Ceneremo insieme nella nostra guesthouse o in uno dei tanti localini tipici della città.

  • Tromsø
  • liberi

Continuiamo ad avvicinarci verso il punto più a nord dell’Europa continentale. L’itinerario di oggi prevede circa 300 km su strada e due attraversamenti in traghetto (della durata di meno di un’ora). Da queste parti, infatti, i numerosi fiordi formano tante lunghe insenature. I paesaggi iniziano a cambiare e le fitte foreste lasciano pian piano spazio alla tundra. Arriveremo ad Alta, un piccolo paesino famoso per le aurore boreali (visibili durante i lunghi inverni artici), tanto che è possibile trovare qui la Northern Lights Cathedral, una chiesa situata nel centro della cittadina la cui forma rispecchia quella del fenomeno celeste.

  • Alta
  • liberi

Il grande giorno è arrivato, solo 240 km circa ci separano dal mitico Capo Nord. I paesaggi si fanno sempre più estremi, la vegetazione sempre più rarefatta e gli orizzonti si perdono a vista d’occhio. Poco prima di arrivare a destinazione attraverseremo un tunnel sottomarino della lunghezza di circa 7 chilometri e una profondità di 212 metri sotto il livello del mare. Arriveremo infine in questa splendida falesia alta poco più di 300 metri, il cui nome è dovuto all’esploratore inglese Richard Chancellor che così lo battezzò, dopo esservi approdato nel 1553, durante la spedizione per la ricerca del passaggio a nord-est.

  • Skarsvåg
  • liberi

Sveglia presto al mattino, oggi raggiungeremo il vero punto più a nord d’Europa: Knivskjellodden. E’ un lungo ma non difficile trekking di circa 9 km (sola andata) che ci farà arrivare nel vero punto più settentrionale del continente, osservando il Capo Nord turistico da una diversa prospettiva. Cammineremo nella tundra, circondati da renne che pascolano pacificamente. Nel pomeriggio rientreremo ad Alta. Serata libera per un po’ di relax dopo i chilometri macinati, l’acquisto di qualche souvenir e l’ultima cena tutti insieme.

  • Alta
  • liberi

Check-out dalle nostre abitazioni e riconsegna dei nostri mezzi nell’aeroporto di Alta, in coincidenza con il volo di rientro verso l’Italia, con scalo a Oslo.

  • liberi

Cosa è compreso?

  • Voli low cost o di linea in classe economica con partenza dall'Italia con solo bagaglio a mano (gli operativi verranno comunicati alla chiusura del gruppo).

  • Noleggio auto o minivan

  • Tariffa di Drop-Off per il rilascio delle auto in luogo differente dal ritiro (circa €130 per persona)

  • Assicurazione auto di base

  • Chilometraggio Illimitato

  • Tutti i pernottamenti in camere doppie o multiple in cottage, guesthouse, hotel, ostelli, appartamenti o cottage. I bagni potrebbero essere in condivisione con il resto del gruppo.

  • Assicurazione Annullamento Viaggio, MedicoBagaglio con speciale copertura COVID-19 STAY (consultare le condizioni di polizza scaricabili dal modulo di prenotazione)

  • Presenza di un coordinatore per tutta la durata del viaggio

  • Direzione tecnica da parte del tour operator

  • Cosa non è compreso?

  • Bagaglio da stiva NON AMMESSO

  • Carburante per le auto, eventuali pedaggi e tasse di parcheggio, traghetti (da dividere tra tutto il gruppo)

  • Assicurazioni opzionali riduzione franchigia e protezione agenti atmosferici per i veicoli a noleggio, da stipulare in loco (facoltativa ma fortemente consigliata per stare al 100% tranquilli durante il nostro viaggio on the road)

  • Pasti, bevande e spese personali durante il viaggio

  • Eventuali escursioni facoltative non incluse nel programma da prenotare e pagare direttamente in loco

  • Eventuali costi da sostenere per l'ingresso nel paese (es Test di negatività Covid o altre tasse locali eventualmente presenti al momento della partenza)

  • Quanto non espressamente menzionato alla voce “Cosa è compreso”

Altre Informazioni

Vaccini e Visti

Passaporto o carta d'identità valida per l'espatrio. Eventuali procedure sanitarie per l'ingresso saranno comunicate tempestivamente, consigliamo di tenersi sempre aggiornati sul sito viaggiaresicuri.it

Trasporti

Auto a noleggio

Dove Dormiamo

Guesthouse, cottage, hotel, ostelli e appartamenti

INFORMAZIONI PRATICHE DEL VIAGGIO

A partire dal 12 febbraio 2022 tutte le restrizioni legate alla pandemia, anche sugli ingressi nel paese, sono abolite, con eccezione delle isole Svalbard.
 
Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio: pur non aderendo all’UE, dal 2001 la Norvegia fa parte dei Paesi dell'area Schengen. I documenti di viaggio e di riconoscimento accettati sono il passaporto oppure la carta d’identità valida per l’espatrio, che devono essere validi per tutto il periodo di permanenza nel Paese.

Per limitare i costi dei nostri viaggi e per rendere l’esperienza più autentica, le auto o i minivan verranno guidate da chi vorrà farlo. Non ci piace l’idea di avere dei tour guidati da persone estranee in una terra che ormai conosciamo bene come la Norvegia.

Ci piace guidare, goderci il viaggio in strada con i giusti ritmi, fermarci dove vogliamo per scattare qualche foto.

Non è necessaria un’esperienza ventennale per guidare in Islanda, ma sicuramente alcune accortezze, prudenza, una patente e una carta di credito che servirà all’autonoleggio a garanzia per il ritiro.

Evitiamo sempre di portare con noi anche il bagaglio da stiva. 

La scelta di portare con noi solo il bagaglio a mano è per:

  1. Evitare code e attese all’aeroporto di arrivo per ritirare i bagagli da stiva
  2. Portare cose che non servono, appesantirci e limitare lo spazio nei veicoli
  3. Evitare di dover perdere tempo per eventuali smarrimenti danneggiamenti dei bagagli

Logicamente, in caso di particolari necessità, è possibile inserire anche il bagaglio da stiva pagando un supplemento.

In generale e anche vista la situazione di emergenza dovuta al Covid19, abbiamo creduto opportuno inserire di default nel programma una Polizza Annullamento Viaggio, tale polizza copre eventuali penali per annullamenti volontari come espressamente specificato nelle condizioni contrattuali del viaggio (importante: scaricare e leggere con attenzione le condizioni di polizza).

Nel caso di annullamenti per cause di Forza Maggiore (es espresse restrizioni al viaggio per Covid imposte dal Governo Italiano o dalle autorità del paese di destinazione) sarà garantito il rimborso dell'intera somma versata attraverso l'emissione di un voucher o con rimborso diretto in denaro in accordo con la normativa vigente. 

l bello dei nostri viaggi è proprio questo: gran parte dei partecipanti ai nostri viaggi di gruppo parte in solitaria. I gruppi omogenei e gli interessi comuni fanno sempre nascere fantastiche amicizie, che continuano anche dopo il viaggio stesso. Non è previsto alcun supplemento per chi viaggia da solo: le camere degli hotel o degli appartamenti (doppie, triple o multiple che siano) sono solitamente divise tra partecipanti dello stesso sesso e più o meno coetanei. Durante i viaggi in Norvegia alloggeremo spesso in appartamenti, guesthouse o cottage completamente occupati dal nostro gruppo, per cui condivideremo tra noi bagni e spazi comuni.

I soldi da portare sono sempre una questione molto personale, in base alle spese che si intendono fare a destinazione. Per quanto riguarda le spese comuni, solitamente per questo tipo di viaggio dividiamo i costi della benzina e le spese al supermercato, in modo da ammortizzare il più possibile i folli prezzi norvegesi (avremo la cucina a disposizione spesso nelle strutture, per cui prepareremo qualcosa tutti insieme a cena e pranzi a sacco da consumare nella splendida natura). In media per questo itinerario questi costi incidono per circa 400 Euro a persona.

Il resto, come dicevamo inizialmente, è personale. Per valutare i costi in Norvegia, ad esempio, una cena a base di hamburger, patatine e birra, in un pub, può costarvi circa 30/35 Euro. Valutate bene a chi portare souvenir! :)

Gallery

Capo Nord
Renna Norvegia
Aurora boreale Norvegia
Nordkapp